APS Brivio

Trezzo Sull'Adda

2 prova Campionato Sociale 2014

 

Trezzo Sull'Adda, 29 Giugno 2014. Tratto alberato, massicciata.

La seconda prova del campionato sociale 2014, si svolta sotto un cielo terso e piovigginoso.

Quest'anno il comitato PARCO ADDA NORD non ha consentito l'accesso al campo gara con le autovetture, tranne per il carico/scarico delle attrezzature da pesca. Visto che la giornata non prometteva niente di buono sotto il profilo meteo stato un disagio notevole non poter usufruire della  propria vettura dietro le spalle se non altro per lasciare in auto l'attrezzatura non necessaria cosi da proteggerla dalla pioggia. Comunque a parte questo disguido la mattinata andata via liscia.

                                

Detto ci veniamo alla gara. Dopo il sorteggio che ha visto la serie A prendere possesso dei primi 8 numeri pichettati a monte del "ferro giallo" sotto le piante, ogni garista si dato da fare per preparare al meglio le proprie attrezzature e  sfoderare la lenza vincente per cercare di avere la meglio sui Barbi di taglia considerevole che popolano questo tratto di fiume Adda. Finale d'obbligo lo 0.14, che per a fine gara si rivelato non sufficiente a contrastare la forza di questi enormi pesci che pi di una volta hanno rotto le lenze.  Alle ore 8: ZERO ZERO, puntuali come un orologio Svizzero, il via alla gara.  

Nel primo settore Pietro dopo una 20na di passate attacca un bel pesce e riesce a portarlo al guadino. Un bel Cavedano che passa il kg. Dopo averlo slamato in tutta sicurezza sull'alzaia del fiume combina una MORENATA con i fiocchi !! Mentre tenta di mettere in acqua la nassa, ancora in secca appoggiata all'erba sulla riva, in condizione di precario equilibrio gli scivola il pesce dalla mano che finisce sull'erba !! Gli salta addosso, ma non riesce ad afferrarlo e come se non bastasse il pescione sguscia sulla riva scoscesa e finisce sui sassi. Altro balzo di Pietro per cercare di acchiapparlo ma niente.... il pesce finisce nel fiume !!! Risultato pesce perso avambraccio destro contuso !!!  Cose che capitano, due anni prima la stessa sorte era capitata a Stefano Mazzoleni con un Barbo da 2kg.  SFORTUNATI ....

                   

Nel settore della serie "B" da segnalare le retine modello "SALAME" che Giuseppe ha portato all'attenzione di tutti. Voci di campo raccontano di enormi retine lunghe circa mezzo metro piene di pastura che NON PRESSATA riempivano il budello metallico per tutta la lunghezza !! Una volta chiuse L'ASTUTO GIUSEPPE  le attorcigliava ogni 100mm come i salamini BERETTA, per ottenere delle palle gi pronte all'uso dopo opportuna "AFFETTATURA".  A visionare il tutto, dal picchetto a fianco,  l'esperto Giorgio Riva che di SALAMI se ne intende !!  Beppe... l'idea anche buona ma se la pastura non la comprimi per bene e non la zavorri con i sassi quando la lanci nell'acqua fa "CIACK"restando a galla, e i pesci li prendi 1 km a valle !!  INNOVATORE !!!!!

Menzione speciale per Stefano Previtali che nel giro di 30 secondi riesce a frantumare 1 vetta e un sotto vetta di due canne bolognesi diverse. Per chi non lo ricordasse, l'anno scorso ha terminato la stagione agonistica facendo esplodere la sua 8mt in 4 pezzi !!! Commento finale di Stefano dopo diverse imprecazioni : " MENO MALE CHE NEL POMERIGGIO VIENE A TROVARMI A CASA LA MORETTONA " !!!!  Bravo Ste... bisogna vedere sempre il bicchiere mezzo pieno !! RECIDIVO !!

                    

A parte questa serie impressionante di MORENATE, tutti hanno attaccato almeno 3/4 pesci. Ma vista la notevole stazza degli esemplari allamati solo pochi ne sono finiti in nassa.

Nel settore della serie "A" Fabio Previtali si imposto su tutti meritatamente con un bel Cavedano e un sontuoso Barbo, ottenendo anche l'assoluto.   Ottimo anche Ivano che dopo aver slamato e rotto almeno 5 pesci riesce a portare in nassa due bei Barbi , impresa riuscita mettendo come finale un bel 0.16 !!!    Nel settore della "B" si piazza primo Maurizio con un bel Barbo tallonato al secondo posto da Luigi con un barbo leggermente pi piccolo.  A fine gara quasi tutti hanno messo almeno un pesce in nassa.

           

Dopo i consueti commenti del dopogara si passati alle premiazioni, il tutto accompagnato da delle gustose patatine e da del buon vinello fornito dal nostro sommelier Zanin Secondo.

                                                                                                                     Pietro Alessandri

                                                                                                                                               Lo staff APS Brivio