Il NOSTRO FINE

 

Il nostro fine è riuscire a risolvere l'ormai annoso problema che affligge il nostro fiume, e precisamente il continuo calo della fauna ittica.

Creando, letti di frega artificiali per consentire una più proficua riproduzione di avannotti, legnaie per consentire ai pesci più piccoli di difendersi dai predatori. Cosi facendo cerchiamo di ripopolare il nostro fiume come era un tempo.

Tutti i lavori vengono effettuati esclusivamente in forma volontaria dagli Associati delle varie società di pesca sportive facenti parte degli amici dell'Adda.

I materiali e le attrezzature vengono offerti e pagati dal Comune di Brivio

Tutto questo è possibile farlo grazie anche al Comune di Brivio.

 

" Fiume Adda, Le opere Ittiogeniche nel territorio di Brivio “  

Un’antica pratica che trova la sua origine nel passato, una tradizione popolare che non si è persa con il passare degli anni ed è rimasta a caratterizzare il paese di Brivio come indissolubilmente legato al suo fiume e alla pratica della pesca. Si tratta della posa delle ‘legnaie’ (legnè in dialetto) e dei ‘geroli’ nel letto del fiume, impianti realizzati prima dai pescatori locali per favorire la riproduzione e il ripopolamento dei pesci dell’Adda e che negli ultimi anni e stata portata avanti con passione dall’Associazione Pescatori Sportivi di Brivio .

Una pratica ben conosciuta dalle famiglie che diedero origine all’antico borgo del paese, le quali basavano il proprio sostentamento in gran parte sui frutti della pesca.  Oggi non è più così, ma l’importanza di mantenere viva questa tradizione sta nel favorire e garantire il ripopolamento del fiume che nell’ultimo decennio ha visto diminuire drasticamente la fauna ittica.   Con l’arrivo dell’inverno i volontari dell’Associazione Pescatori Sportivi di Brivio realizzano e installano numerosi impianti di ripopolamento, dislocati nelle zone dove venivano collocati dagli antichi pescatori tra Brivio e Olginate. I geroli (o letti di frega) sono piccole realizzazioni a base di ghiaia che vengono posizionati sul fondo del fiume e consentono ai pesci (pighi, savette, cavedani e alborelle) la deposizione e la fecondazione delle uova. La schiusa avviene circa una settimana dopo la loro deposizione, con l’arrivo della primavera, e i geroli vengono poi eliminati tramite rastrellatura per poi essere ricollocati l’inverno successivo. Le legnaie sono invece costituite da un recinto di pali e filo di ferro nel quale vengono collocate alcune fascine di legna zavorrate con blocchi di cemento. Le legnaie, ben visibili al di sopra della superficie del fiume, offrono rifugio e protezione agli avannotti e ai pesci di piccola taglia dai predatori e favoriscono la riproduzione di alcune specie ittiche come persico reale, tinca, carpa, triotto, persico sole, persico trota e altre.  Per il 2012 l’APS Brivio intende spingersi oltre e realizzare NUOVI IMPIANTI, visto che i frutti del lavoro svolto negli anni passati ha dato buoni frutti.

 

Brivio , 11 Gennaio 2012

Lo staff APS Brivio

P.A.